Oliviero Ponte di Pino

Cibo e teatro a due passi da Expo

Basta cibo!
In questi mesi, l’atteggiamento che mi viene spontaneo adottare quando sento parlare di cibo è lo stesso delle grandi abbuffate comandate, Natale e Veglioni, Pasqua, compleanni e matrimoni. Accasciato sulla sedia mi chiudo in un’apatia annoiata mentre parenti o sfacciati expottimisti mi annoiano a morte con questo e quell’aneddoto sullo zio, il cugino o sul padiglione che “devo assolutamente vedere, è troppo conceptual design”. (altro…)