Il Teatro ai Ragazzi

Reportages dai Festival di Teatro Ragazzi – “Segnali” e “Una città per gioco”

Una città per gioco: report dalla XXIV edizione

Dal 5 al 7 Giugno si è svolta la XXIV edizione di Una città per gioco, il noto festival di Teatro ragazzi organizzato storicamente da Cooperativa Tangram e dal Comune di Vimercate.
locandina-2015-ok1Quest’anno però la partecipazione degli Enti pubblici è stata per la prima volta nulla: come già per Segnali, il festival è stato sostenuto e reso possibile solo dalla cooperativa organizzatrice e dalle 15 compagnie in campo, scelte attraverso un bando che ha permesso di portare avanti una tradizione ben radicata di incontro e dialogo con la cittadina brianzola (significativamente soprannominata “la città dei ragazzi“) ed i suoi abitanti più giovani.

Il significativo sottotitolo “Nutri la mente”, proposto dalla manifestazione in occasione di Expo, ha caratterizzato questa edizione della storica manifestazione con almeno tre spettacoli di assoluto valore ed inerenti al tema e un grappolo di altre produzioni, che hanno avuto come pubblico un’ottantina di organizzatori arrivati per l’occasione nella cittadina lombarda da tutta Italia.

Qui è possibile farsi un’idea degli spettacoli ospitati dal festival e recensiti da me, Mario Bianchi e Nella Califano su eolo | rivista online di teatro ragazzi, il media-partner ufficiale della manifestazione. (altro…)

Annunci

Un Festival di Teatro (non solo) per ragazzi

In questi mesi il Bloggo vi ha parlato molto di teatro, ma c’è un ambito che purtroppo è poco frequentato da noi e dal pubblico in generale, anche il più accorto. E’ qualcosa di cui si parla e si scrive molto poco, ma che riveste in realtà un grande interesse per la molteplicità e specificità dei suoi stili e per la grande abilità narrativa e attoriale richiesta ai suoi interpreti.
Il Teatro Ragazzi è molto più difficile di quel che sembra, dal momento che gli è propria una specifica progettualità artistica e psicopedagogica indirizzata verso linguaggi e metodologie proprie dell’infanzia e dell’adolescenza. Il suo pubblico ideale nonché destinatario, sembra scontato, sono i ragazzi. Ma non per questo il fenomeno teatrale che si genera da questa forma di espressione artistica è meno interessante per un pubblico adulto, in grado di indagarne e apprezzarne i vari livelli interpretativi e le tecniche spesso molto raffinate e sottili.
Per questa ragione abbiamo accettato con entusiasmo l’offerta di seguire il Festival Segnali 2015. Ringraziando Mario Bianchi, giornalista di Eolo Online ed esperto di Teatro Ragazzi, per averci dato questa possibilità, andiamo a presentarvi il festival:
Segnali 2015

Nato nel 1990 a Milano, Segnali ha rappresentato da allora un “luogo” privilegiato di riflessione e visibilità per compagnie professionali che si occupano di Teatro Ragazzi ed è diventato un modello oltre che un vero e proprio network del settore.
Permettendo una diretta conoscenza degli spettacoli in circolazione, ha favorito la progettazione di programmazioni più consapevoli ed efficaci e offerto notevolissime agevolazioni alla distribuzione della produzione lombarda sull’intero territorio nazionale. Dal 2007 sono stati inseriti nella programmazione spettacoli provenienti dal panorama teatrale italiano e internazionale ed è stato dedicato più spazio ai progetti artistici di giovani compagnie.

Raggiunta la XXVI edizione, organizzata e gestita dal Teatro del Buratto e da Elsinor, “SEGNALI 2015. Festival Teatro Ragazzi” si svolgerà a Milano (presso il Teatro Verdi e il Teatro Sala Fontana) e a Cormano (presso gli spazi di Bì La fabbrica del Gioco e delle Arti) nei giorni 6, 7 e 8 maggio 2015.
Segnali 2015 proporrà 14 spettacoli, programmati in tre giorni e sarà arricchito da due importanti momenti: un Tavolo d’incontro sulle prospettive del teatro per l’infanzia e la gioventù nel nuovo assetto teatrale italiano, e l’ormai classico appuntamento per la consegna dei premi EOLO Awards, organizzati dalla rivista di teatro ragazzi Eolo Online.

La direzione artistica sottolinea come “la scelta degli spettacoli è maturata dal necessario scambio/confronto di contenuti e linguaggi tra vecchie e nuove generazioni, tra chi da anni si muove nel complesso mondo della cultura per i bambini e i giovani, forte di esperienza e di ricca storicità e chi a questo mondo si affaccia o da poco lo frequenta“.
Quest’appuntamento sarà quindi ricco di incontri tra poetiche nuove e consolidate, in ogni caso sempre alla ricerca del proprio senso a confronto con un pubblico mai fermo, sempre in evoluzione. Aspettatevi spettacoli che propongono differenti linguaggi e si rivolgono a diverse fasce di età; di seguito il programma completo:

Mercoledì 6 maggio, a Milano
Ore 16.30 – TEATRO VERDI
Tavolo di confronto: Made in Italy, atto secondo.
Un confronto sulle nuove regole del Teatro
contemporaneo, giovani generazioni e strumenti di
sostenibilità. Ovvero come nuovi pensieri possono trovare concretezza e traduzione in attività sostenibili e in ciò accompagnati da una molteplicità di voci. Un convegno per individuare e valutare insieme possibili strategie e scenari futuri in un territorio teatrale mutato. Nello stesso accordo evocativo una continuità con il Convegno del Festival di Castelfiorentino.
Ore 19.00 – TEATRO VERDI
Eco di Fondo O.Z. STORIA DI UN’EMIGRAZIONE
Ore 21.30 – TEATRO SALA FONTANA
Teatro Cargo Compleanno Afghano

Giovedì 7 maggio, a Cormano
Ore 9.30 / 12.30 Bi. LA FABBRICA DEL GIOCO E DELLE ARTI – Sala Platea Unterwasser Out
Ore 9.30 / 12.30 Bi. LA FABBRICA DEL GIOCO E DELLE ARTI – Sala delle arti Ass. Culturale Anfiteatro 1914 La Tregua
Ore 11.00 – Bi. LA FABBRICA DEL GIOCO E DELLE ARTI – Teatro La luna nel letto
SeMino
Ore 15.30 – TEATRO VERDI
Teatro del Buratto Io me la gioco
Ore 17.00 – TEATRO SALA FONTANA Ruota Libera
Ciao Buio
Ore 19.00 – TEATRO VERDI Scarlattine Teatro
Piccola Odissea
Ore 21.00 – TEATRO SALA FONTANA Consegna degli EOLO AWARDS organizzati
dalla rivista Eolo

Il Premio è dedicato a Manuela Fralleone
A seguire breve incontro con Henning Fangauf – Vice Direttore del Kinder – und Jugendtheaterzentrum di Francoforte sul Meno e presentazione del testo teatrale
Dreier steht Kopf (Il tre và sottosopra) di : Carsten Brandau premio: Deutscher Kindertheaterpreis 2014
Ore 21.30 – TEATRO SALA FONTANA Ifratellicaproni/Eccentrici Dadarò
Operativi!

Venerdì 8 maggio Milano
Ore 09.30 – TEATRO SALA FONTANA
Elsinor Pierino e il lupo
Ore 10.45 – TEATRO VERDI
Giallo Mare Minimal Teatro Tre porcellini
Ore 14.00 – TEATRO SALA FONTANA
Cada die Teatro Più veloce di un raglio
Ore 15.30 – TEATRO VERDI
Osmdynamicacting Greta la matta
17.00 – TEATRO SALA FONTANA
Idiot Savant / Ludwig La famosa invasione degli orsi in Sicilia

Giulio Bellotto