Giorno: 27 ottobre 2015

Il limite tra predeterminato e arbitrario nella tela: Dianna Molzan alla kaufmann repetto

La kaufmann repetto ospita dal 17 Settembre la prima mostra personale dell’americana Dianna Molzan, dal titolo Earthquake Weather. Il nome deriva da una conversazione casuale avvenuta tra l’artista e uno sconosciuto a Los Angeles, dove nel vernacolo comune si è soliti usare la locuzione “tempo da terremoto”. Nel suo utilizzo quotidiano e popolare, questa frase parte dall’arbitraria connessione, priva di qualsiasi supporto scientifico, tra la condizione atmosferica e il fenomeno dei terremoti.
Il fatto che nella vita di tutti i giorni due realtà tra esse indipendenti siano state congiunte da una formula entrata nell’immaginario e nel linguaggio collettivo, offre alla Molzan il pretesto  per avviare una riflessione metodologicamente affine a quel rapporto predeterminato tra condizione atmosferica e calamità naturale. (altro…)